Grandi campioni conquistano Monaco!

Sarà per il supporto che Nike da all'evento, sarà per il fascino della costa azzurra, ma l’Herculis di Monaco è un meeting che non delude mai: anche in questa tappa si annoverano risultati straordinari in diverse discipline, record stagionali, record personali e nazionali e perfino un record del mondo. Tutto questo ha reso questo evento uno dei migliori del circuito. 

Anche quest'anno nike ha offerto ai propri atleti un meeting indimenticabile e il nostro team ha avuto il piacere di dare il suo contributo nella "WINTECARE Nike treatment room" messa a disposizione dagli organizzatori.  

162 atleti si sono sfidati in 16 discipline regalando al pubblico due intense giornate di gare. Anche i nostri specialisti Beatriz Jiménez e Fernando Ferrer Altemir si sono prodigati in lunghe sessioni di trattamenti arrivando a supportare ben 35 atleti.

I risultati del lungo lavoro stagionale degli atleti si riflettono nei fantastici risultati ottenuti. Come di consueto ci congratuliamo con gli atleti che ci hanno fatto visita e che hanno portato a casa il risultato con la loro grinta da campioni. Nijel Amos piazza uno stellare 1’ 42’’ 14 negli 800m, strappando la miglior prestazione mondiale stagionale. Nella stessa disciplina, da segnalare anche il terzo posto di Saul Ordonez, che con la sua prestazione piazza il record nazionale spagnolo. Strepitosi anche Christian Taylor, oro nel salto triplo, Marie Josée Ta Lou oro nei 100m, Semenya Caster vincitrice degli 800m femminili e Francine Niyonsaba argento nella stessa disciplina. Timothy Cheruiyot primo e Elijah Manangoi secondo classificato nei 1500m uomini, George Meitamei Manangoi argento nei 1000m uomini, un grandissimo Sergey Shubenkov che dopo Parigi e Losanna porta a casa il terzo oro nei 110m ostacoli seguito da Pascal Martinot-Lagarde al terzo posto. Un bel bronzo arriva anche nei 3000m siepi per Kipruto Conselus ed infine ricordiamo l’argento di Wang Yu nel salto in alto e il bronzo di Yanique Thompson nei 100m ostacoli.

È stato un meeting pieno di emozioni e di duro lavoro, che si è sviluppato in parallelo con la tappa londinese della DL dove allo stesso tempo un'altra squadra di specialists teneva alta la bandiera WINTECARE. Stay Tuned!